La “decina”, è il classico modo con cui solitamente si è abituati chiamare, in modo familiare, un mistero del santo rosario. Modo elementare che, del rosario, coglie l’aspetto più immediato e cioè la ripetizione litanica delle 10 Ave Maria.

Appunto per questa immediatezza è il modo in cui si presenta il rosario ai fanciulli, proponendo loro la “decina quotidiana” come primo approccio al cammino che nel rosario Maria ci propone per  “aprirsi più facilmente a una conoscenza profonda e coinvolgente di Cristo” (Lettera apostolica "Rosarium Virginis Mariae" di San Giovanni Paolo II).

Presentare il rosario in questo modo ha certamente il vantaggio dell’immediatezza ma, almeno nominalmente, sembra porne leggermente in ombra l’elemento essenziale e cioè il mistero che non viene menzionato e a cui non si accenna esplicitamente.

  

Se vuoi conoscere meglio la "stupenda" preghiera del Rosario:  

clicca qui